Yellow Labor di Cristina Caprioli

Da lunedí 9 a venerdí 13 maggio 2016, ho coordinato per il Festival Fabbrica Europa il laboratorio intensivo Yellow Labor a cura della coreografa e teorica sperimentale Cristina Caprioli, di cui sono stata assistente per la creazione dell’installazione interattiva Notes on a Pebble.

Il laboratorio ha offerto una panoramica sulla pratica di coreografia di Cristina Caprioli e della compagnia CCAP e si è svolto contestualmente alla realizzazione dell’installazione alla Stazione Leopolda.

Il work-shop assumeva il concetto di coreografia come linguaggio specifico ma multiplo sempre in movimento, anche quando fermo. Propenso a cambiare tratti, ma non traccia, quindi intraducibile, ma senz’altro trasferibile.

Partendo da quest’assioma, la coreografia è stata investigata tramite un lavoro di trascrizione di gesto, testo, immagine e movimento su materiali diversi, tracciando varie narrative e continuamente rigenerandosi. Questo lavoro collettivo di precisione da una materialità all’altra è sfociato in un dialogo partecipato col pubblico, e con 8 artisti provenienti da diverse discipline (coreografia, cinema, arti visive, arti digitali, architettura, letteratura, teoria ecc.) che hanno partecipato al percorso di lettura, scrittura e creazione coreografica attraverso diversi media.

13177557_1069342976473016_5484027982838106162_n13177595_10210100765664428_3699459849024371903_n13239280_10153626008448067_569807356984507930_n

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...